PNRR e disabilità: un’opportunità per cambiare

Il 3 marzo 2009, ben 12 anni fa, l’Italia recepiva la Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità. Ad oggi sono 182 i Paesi che hanno sottoscritto il documento.  La Convenzione, come ben affermato recentemente dall’Osservatorio nazionale sulla condizione delle persone con disabilità (istituito con Legge n. 18 del 3 marzo 2009), impone il passaggio dal riconoscimento dei bisogni al riconoscimento dei diritti umani e delle libertà fondamentali. Con la Convenzione la disabilità cessa Leggi tutto…

“Il pianeta che speriamo”: gli impegni della Chiesa italiana

Uno dei campi in cui la forbice delle diseguaglianze si sta allargando è quello ambientale. In questo sito il tema è stato ampiamente affrontato e, da tempo, abbiamo provato a mettere in connessione la “questione ambientale” con quelle sociali e umanitarie (si veda l’articolo di Paolo Beccegato). Andrea Stocchiero ha messo in luce – in questo articolo – come, guardando alle diseguaglianze ambientali, si debbano tenere presenti almeno tre concetti: giustizia climatica, debito ecologico e Leggi tutto…

COP26: troppo poco, troppo tardi, occorre una riforma del sistema multilaterale

Alla fine della COP26 si tirano le somme, e le opinioni si distribuiscono tra chi giudica il negoziato un fallimento, chi misura il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto, chi considera l’evento un quasi successo nonostante tutti i limiti esistenti. Di seguito faremo un breve resoconto della COP26. Ma preme evidenziare da subito il dramma dell’inefficacia della politica globale, delle attuali Nazioni Unite, nel cercare di governare fenomeni planetari come il cambiamento climatico. Papa Francesco Leggi tutto…