Nulla di nuovo sotto il cielo di Davos sulla ingiustizia climatica

Si sono chiusi da pochi giorni gli incontri del World Economic Forum (WEF) tra più di 50 capi di Stato, organizzazioni internazionali e imprenditori nella località alpina svizzera di Davos[1]. Il tema della conferenza di quest’anno è stato “Cooperazione in un mondo frammentato“, con riferimento alle molteplici crisi e tensioni geopolitiche che attualmente scuotono il mondo mentre la guerra della Russia in Ucraina entra nel suo secondo anno. E’ stato presentato il rapporto sul rischio Leggi tutto…

L’illegalità delle armi nucleari: una bomba non ci salverà

A più di cinquant’anni dall’entrata in vigore del primo strumento di contenimento del riarmo, il Trattato di non proliferazione delle armi nucleari (TNP[1] – 5 marzo 1970), nel mondo ci sono ancora quasi 13.000 armi nucleari[2],nonostante molte migliaia di testate nucleari siano state smantellate al termine della guerra fredda e la stragrande maggioranza dei Paesi abbia espresso il proprio sostegno ad un mondo definitivamente libero da questa minaccia. Ricorre proprio in questi giorni il secondo Leggi tutto…

Quello che colpisce dei fatti in Brasile

La lettera di don Alberto Reani, fidei donum in Brasile, che pubblichiamo di seguito, ci è arrivata martedì 3 gennaio, subito dopo l’investitura di Lula a presidente del Brasile il 1° gennaio e prima dell’attacco ai palazzi del potere in Brasilia, domenica 8 gennaio, da parte di una frangia dell’elettorato del presidente uscente, Jair Bolsonaro: un gruppo consistente (circa 1.500 persone) che era accampato da un paio di mesi a Brasilia di fronte alla caserma Leggi tutto…

Un nuovo anno: la bellezza di una profezia

Non c’è parola più bella di “profezia”. Nessuna ricetta facile, nessuna utopia, ma la concretezza buona di chi continua a credere negli ideali e a testimoniare con la vita che quel che non è stato, finalmente può essere. Quando ero giovane, nei primi anni di Sermig, uno dei miei maestri fu il sindaco di Firenze, Giorgio La Pira. In piena guerra fredda, in un mondo diviso in due blocchi, lui era instancabile. A costo di non essere Leggi tutto…