Incontro “Dal globale al locale: quali diseguaglianze?” organizzato dalla rete delle aggregazioni laicali

Venerdì 1 marzo alle ore 17.45 presso la sala Don Salvo Battenti dell’Istituto San Carlo (via Saffi – Foligno) la rete delle aggregazioni laicali della Diocesi di Foligno organizzano un convegno nell’ambito dell’iniziativa “Chiudiamo la forbice. Dalle diseguaglianze al bene comune per una sola famiglia umana”. . con i rappresentanti di Caritas Italiana Danilo Feliciangeli e Oliviero Bettinelli, di un economista Riccardo Troisi e delľAssessore alle Politiche Sociali del Comune di Foligno Maura Franquillo, esamineremo le cause delle diseguaglianze, dal globale al locale, Leggi tutto…

Tornare bambini, nonostante tutto

Intervista a Paolo Trevisanato, volontario del VIS. Paolo Trevisanato, veneziano, lavora  a Santa Cruz de la Sierra, in Bolivia, in un progetto dei salesiani: è il Patio don Bosco, un centro di recupero per bambini e ragazzi che vivono situazioni difficili di abbandono e violenza. Paolo, raccontaci questo centro. Questo che vedete è il Patio don Bosco, dove accogliamo fino a 40 bambini e bambine che hanno  vissuto grandi rischi sociali. L’autorità pubblica che gestisce Leggi tutto…

Chiudiamo la forbice…anzitutto per i bambini!

E’ nato alcuni giorni fa un nuovo network aperto a tutto il mondo associativo e professionale che metta al centro l’inclusione e il benessere dei minori che vivono in Italia in condizione di povertà. La Fondazione «L’Albero della Vita», il Consiglio dell’Ordine degli assistenti sociali e le Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani, riuniti presso la sede del Cnoas, hanno proseguito un lavoro iniziato da qualche mese per far sì che i bambini possano tornare protagonisti della Leggi tutto…

Una disuguaglianza  sempre più inaccettabile

Il recente rapporto Oxfam, pubblicato in prossimità del vertice mondiale di Davos, ha registrato un aumento della disuguaglianza a livello mondiale che raggiunge un ormai insostenibile in-equità nella distribuzione dei redditi e della ricchezza a livello mondiale. Il sistema economico (e finanziario) a livello mondiale si conferma come un dispositivo che favorisce inesorabilmente la concentrazione della ricchezza prodotta nelle mani di pochi: l’82% della ricchezza generata tra il 2016 e il 2017 è posseduto dall’1% Leggi tutto…